report 0609

E’ stato un sabato davvero hot, alle WSOP online. Il programma della serata era infatti ben ricco: oltre all’assegnazione del braccialetto del Main Event, stanotte il torneo Championship heads-up da 25.000$ di buy-in è arrivato alle semifinali, ed è stato assegnato il braccialetto nell’evento numero 82 della kermesse, il 1.050$ Beat the Pros bounty.

Vediamo subito come sono andati i tornei della nottata: se invece volete sapere quali sono stati tutti i vincitori WSOP Online fino a questo momento, date un occhio al nostro articolo riepilogativo di tutti i vincitori del braccialetto!

 

WSOP #77 $5.000 MAIN EVENT

Il torneo più atteso di tutte le World Series ha avuto un finale a sorpresa. Almeno stando ai grandi nomi che erano in corsa, a iniziare dal leggendario Samuel “€urop€an” Vousden, che rimasto con 10bb di stack esce in dodicesima posizione con bead beat (A9

In undicesima posizione saluta il torneo Benjamin Rolle che pusha in steal da cutoff per 13bb e trova Rueger con coppia di Assi da bottone, mentre a sbollare il Tavolo Finale è l’italiano Mariano Martiradonna, che dopo aver difeso il big blind con Q9 sulla apertura di Madanzhiev da bottone trova la top pair al flop e va in all-in turn per trovare il bulgaro con un miglior kicker. Il decimo posto di Mariano vale 161.686$.

All’inizio del Tavolo Finale l’osservato speciale non può che essere il tedesco Stefan Schillabel, ma dopo le eliminazioni di Samuel Taylor in nona posizione e di Tyler Cornell in ottava è proprio il teutonico, regular dei circuiti High Stakes, a salutare il torneo in coinflip (con coppia di Dieci soccombe all’Asso-Kappa di Wenling Gao).

A salutare il torneo sono poi il brasiliano Joao Santos, Satoshi Isomae, Thomas Ward e Tyler Rueger. L’heads-up conclusivo inizia con entrambi i contendenti con uno stack superiore ai 200bb. Le chips vanno avanti e indietro finchè Madanzhiev chiama preflop con 6-7 e floppa scala, Wenling Gao con gli Assi segue l’all-in del bulgaro e deve accontentarsi del secondo posto. Ecco il payout del Tavolo Finale:

Posizione Giocatore Paese Premio
1 Stoyan Madanzhiev Bulgaria $3,904,686
2 Wenling Gao China $2,748,605
3 Tyler Rueger Stati Uniti $1,928,887
4 Thomas Ward Nuova Zelanda $1,353,634
5 Satoshi Isomae Giappone $949,937
6 Joao Santos Brasile $666,637
7 Stefan Schillhabel Germania $467,825
8 Tyler Cornell Stati Uniti $328,305
9 Samuel Taylor Stati Uniti $230,395

 

WSOP #82 $1.050 BEAT THE PROS BOUNTY

 

L’altro evento WSOP online che ieri sera assegnava il braccialetto ha registrato 2.024 iscrizioni, tra cui quella dell’ex tennista russo Yevgeny Kafelnikov, che hanno portato il montepremi a più di due milioni di dollari. Per decretare il vincitore sono servite 13 ore di gioco.

Dopo lo scoppio della bolla a 126 left, trovano l’eliminazione Reiner Kempe, Ryan Riess, Danny Tang e Brian Green. In 115° posizione alza bandiera bianca Daniel Negreanu subito prima dell’italiano Federico “Poch0Loc0” Anselmi. Kristen Bicknell finisce 95°, Phil Hellmuth 85°. Mentre le eliminazioni si susseguono, alcuni dei giocatori più blasonati del field riescono a sopravvivere fino all’ultimo tavolo.

In ottava posizione saluta i sogni di braccialetto Elio Fox, in sesta il canadese Mike Leah, in quinta Martin Zamani. Fino al testa a testa conclusivo si porta il veterano delle WSOP Dylan Linde, che però deve alzare bandiera bianca contro la pro iraniana Malikeh Sadat “Melirazavii” Jamali, che mette al polso il primo bracciale della sua carriera e incassa un premio di quattro volte maggiore rispetto al più grande che aveva vinto fino a stanotte nella sua carriera. Ecco il payout del Tavolo Finale:

 

Posizione Giocatore Premio
1 Malikeh “Melirazavii” Jamali $239,180
2 Dylan “mezcal” Linde $147,447
3 Andre “ubermensch1” Difelice $114,413
4 Leonid Yanovich $66,056
5 Martin Zamani $51,081
6 Mike Leah $41,892
7 Peter “BIG CHI” Chien $40,251
8 Elio Fox $28,450
9 Vadim “Danis_Love” Stoyanov $20,704

 

I prossimi appuntamenti

Ultimo giorno (salvo appendici con il Final Table del Super Millions) di queste lunghissime WSOP Online, e ultimo appuntamento quindi con i tornei in diretta su Twitch nel canale di In The Zone. Con il commento tecnico dei coach, ci aspetta una serata con Simone Speranza impegnato nel #85 The Closer, oltre probabilmente a diversi altri tavoli complementari. Ultima occasione quindi da non perdere! 

Non sei ancora abbonato al nostro canale Twitch?

Clicca qui per registrarti e accedere all’archivio delle trasmissioni passate e ricordati di mettere il follow per ricevere le notifiche ogni volta che saremo online!