report 1908

Martedì con in primo piano il torneo WSOP #65 Deepstack, che ha visto Dmytro “Too Bad” Bystrovzorov mettersi al polso il trofeo del vincitore davanti alle quasi tremila entries del torneo. Presente anche il nostro Simone “Spera91” Speranza, eliminato però in 696° posizione, che si è avvicinato però al colpo grosso nel WSOP Side Big 500, dove ha centrato il tavolo finale dopo una bella deep run che lo ha visto quasi sempre tra i top10, chiudendo però solo al 9° (prima moneta da 65k$ solo sfiorata).

 

WSOP #65 $600 Deepstack Championship NLH

Erano 2.911 ai nastri di partenza di questo Championship DeepStack, portando il montepremi a oltre 1.6 milioni di dollari. Field come sempre zeppo di regular da tutto il mondo e ovviamente anche tanti amatori che proprio in queste Series online hanno trovato il modo per coltivare un sogno che sembrava impossibile: vincere il braccialetto WSOP.

E di vero e proprio sogno a occhi aperti si è probabilmente trattato per l’ucraino, Dmytro “Too Bad” Bystrovzorov, giocatore che live non aveva praticamente ottenuto alcun risultato e che anche online su GGpoker sembrava attestarsi su ABI decisamente più bassi (e senza molti acuti). Il poker però è un gioco strano, e basta davvero una serata giusta per cambiare la storia di un giocatore. Ecco quella di ieri sera era evidentemente la sua giornata, piazzando il colpo che vale oltre 225k$ di premio (bankroll radicalmente cambiato per lui), un braccialetto che è già da solo storia, e anche la possibilità di giocarsi poi il pacchetto delle WSOP Europe (quando poi saranno).

Non erano molti del resto i top player presenti al final table questa volta, con praticamente solo il portoghese Giovani Torre e il croato Ivan Banic ad aver raccolto almeno una bandierina WSOP prima d’ora (e premi live a cinque zeri).

Tutti i grandi nomi si sono infatti fermati prima del rush finale, come Dominik Panka, Bertrand Grospellier, Paul Teoh, Dzmitry Urbanovich e Chris Moorman. Nella Top100 anche Dario Sammartino e un’altro italiano Demetrio Caminita al suo quarto cash in queste Series online).

Si è purtroppo dovuto fermare molto prima anche il nostro Simone “Spera91” Speranza, che dopo un discreto avvio si è poi accorciato con qualche colpo andato male, finendo per giocarsi i suoi ultimi 7 bui con 9 10 off, trovando però il call del bottone con 9 9 finendo poi drawing dead già al turn con il colore chiuso dall’avversario. Finisce in 696° posizione l’avventura nel torneo WSOP, anche se poi qualche soddisfazione in più arrivata dai Side Event, in particolare con il tavolo finale del Big 500 finito però proprio sul più bello in 9° posizione.

Pos. Nome Paese Premio
1 Dmytro “Too Bad” Bystrovzorov Ukraine $227,906
2 Florian “Gaug1nho” Gaugusch Austria $172,493
3 Matthew “Yellowbuddah” Train South Africa $124,024
4 Christopher “RambaZamba” Putz Austria $89,174
5 Stanley “Donkey_Fish” Topol South Africa $64,117
6 Ivan “00COEL” Banic Croatia $46,101
7 Wojciech “ItOldUbefOre” Barzantny Germany $33,147
8 Ivan “ivenson13” Constantin Romania $23,833
9 Giovani “Mandjocka” Torre Portugal $17,136

 

I prossimi appuntamenti

 

Dopo la lunga serata di diretta Twitch che ha portato al final table del Side WSOP (e che potrete rivedere abbonandovi al canale di In The Zone), in questi giorni le Series Online si dedicheranno prevalentemente a qualche variante di Omaha e di Limit (che seguiremo comunque nel report sul Blog). L’appuntamento invece con Simone “Spera91” Speranza ai tavoli è invece fissato per sabato sera, quando oltre all’evento #68 WSOP Deepstack $500, avremo sicuramente tanti altri tavoli da seguire e un commento tecnico nella diretta che già vale come coaching!

Per vedere invece tutti gli altri tornei che disputerà e segnare sul calendario le date importanti, trovi tutte le info nell’articolo dedicato alla SCHEDULE delle WSOP Online!

 

Non sei ancora abbonato al nostro canale Twitch?

Clicca qui per registrarti e accedere all’archivio delle trasmissioni passate e ricordati di mettere il follow per ricevere le notifiche ogni volta che saremo online!