approfondimento tecnico marco speranza

 

Decimo approfondimento tecnico con il team della In The Zone Academy nel corso del quale andremo ad analizzare una dinamica piuttosto usuale nei tornei di pomer MTT: la gestione di un raisato su flop monotone e difesa del Big Blind.

La mano, giocata da “spera91” al Day2 del Millionaire Maker (QUI il report della deep-run di Simone) passerà sotto l’attenta analisi di Marco Speranza, coach MTT e fratello del fondatore di ITZ. Una disamina estremamente interessante per capire qualcosa in più su come comportarci in una situazione simile.

Vuoi prenotare una lezione con Marco Speranza? Clicca QUI

HAND REVIEW

Millionaire Maker – Day2 – 8-handed – Buy-in $1.500 – GGpoker

  • PREFLOP: Tavolo 7-handed, dalla posizione di Hi-Jack “spera91” apre x2 con Q♠ J♠ (stack di partenza 24.6BB) difende “MeowTzGenau” (35BB circa).
  • FLOP: 10♦ 8♦ A♦ – (pot 5.2BB) Check per entrambi.
  • TURN: K♦ – (pot 5.2BB) Lead-out a 3.7BB di “MeowTzGenau”, chiama “spera91”.
  • RIVER: 6♦ – (pot 12.5BB) Bet 60% pot di “MeowTzGenau”, “spera91” ci pensa e folda.

meow

L’ANALISI DI MARCO SPERANZA

Cut Off, con 4BB a disposizione, ci fa allargare il range di open con mani che giocano bene contro un suo eventuale shove.

Nel corso della live (clicca QUI per rivedere l’action attorno a 2H30) ho specificato come, su texture monotone, preferisca sempre la c-bet al check per un discorso di realizzazione dell’equity, colgo quindi l’occasione per spiegarmi meglio.

Partiamo da un concetto generale per chi gioca in posizione (situazione in cui rientra la mano giocata da Simone): quando non prendiamo la nostra al turn possiamo sempre checkare dietro e vedere il river (aumentando quindi le probabilità di realizzare l’equity).

Spostandoci nello specifico allo spot in questione, il nostro avversario dovrà essere bravo a gestire un range di difesa largo, una caratteristica che in pochi hanno anche ai livelli più alti.

Giocare la GTO nella maniera ottimale, specie in posizione di BB, è molto complesso, motivo in più per c-bettare al flop.

In caso di c-bet inoltre, non bisogna nemmeno aver troppa paura di un raise in quanto avere frequenze perfette in ogni spot è estremamente difficile, perciò anche qualora venissimo raisati io lo vedrei un po’ come uno sbilanciamento.

Lasciando da parte le considerazioni personali, la texture specifica è piuttosto coordinata e hitta buona parte delle nostre broadway.

Cosa accade al turn dopo aver checkato flop?

Teoricamente su quel Kappa l’avversario dovrebbe puntare spesso.

Dal momento in cui Simone ha scelto di entrare nel ramo di check al flop in una situazione nella quale per Oppo è più difficile crearsi un range, decide di chiamare in modo da non avere frequenze di fold troppo alte e rimanere coerente con la linea iniziale.

E al river?

Al river il nostro avversario ha un comodo check anche con tante mani di valore e la scelta di puntare nuovamente ci fa pensare che si tratti di una value bet. Simone, invece di azzardare un hero-call in uno scenario nel quale il bluffing-range avversario è praticamente inesistente o forzare la mano bluffando uno spot senza fold equity, decide di passare.

In ogni spot vi sono delle volte in cui possiamo avere ragione azzardando una “lettura” sull’avversario, ma se ci focalizziamo su questi episodi corriamo il rischio di perdere di vista l’aspetto da cui trarre maggior vantaggio: gli sbilanciamenti che ha un giocatore.

E’ un concetto molto importante e per capirlo a fondo occorre una discreta esperienza, sta di fatto che giocando sempre contro degli esseri umani e non contro delle macchine, questi sbilanciamenti ci saranno eccome.

Per approfondire le dinamiche preflop e postflop con assieme a me e agli altri coach di In The Zone Academy ti invito a dare uno sguardo alla sezione lezioni private a questo link.

Inoltre è già disponibile la Masterclass MTT livello BASIC (clicca QUI per scoprire tutti i corsi disponibili) mentre il corso ADVANCED sarà online nelle prossime settimane!

Non sei ancora abbonato al nostro canale Twitch?

Clicca qui per registrarti e accedere all’archivio delle trasmissioni passate e ricordati di mettere il follow per ricevere le notifiche ogni volta che saremo online!