wsop 2020 report

E dopo 50 braccialetti consegnati in queste WSOP Online, è arrivata anche la prima vittoria italiana! A portarsi a casa premio e moneta è stato Enrico “GTOExploiter” Camosci, che si lascia alle spalle altri 1167 agguerriti player, che hanno preso parte al WSOP #50 $2100 Bounty Championship di questa notte. Vediamo com’è andata la cavalcata del giovane regular italiano. E se vi siete persi qualcosa di questi giorni di WSOP Online, date un occhio al nostro articolo riepilogativo di tutti i vincitori del braccialetto fino a questo momento!

 

WSOP #50: $2,100 No Limit Hold’em Bounty Championship

L’evento era di quelli importanti, un Championship da 2.100$ di buyin che ha sicuramente richiamato tutti i più grandi professionisti dell’online (e del live), peraltro in modalità “Bounty” che piace tanto ai regular e offre anche un margine d’azione più ampio.

Non a caso nella Top100 del torneo troviamo tanti nomi conosciuti (alcuni costantemente in deep run in queste WSOP online): da Dominik Panka (8°) a Bertrand “ElkY” Grospellier (29°), passando poi per un Juha Helppi che sembra voler a tutti i costi centrare il bis di braccialetti (“solo” 68° stavolta però) o Mike McDonald all’ennesima bandierina delle Series, così come Daniel Negreanu (85°).

Insomma un super field che però avvalora ancora di più la vittoria di Enrico “GTOExploiter” Camosci (in Italia conosciuto online anche con il nick di “Wh4TisL0v3“). L’avevamo lasciato live con il trionfo alle Bahams nel $10.300 NLH (dove al final table aveva battuto plyer del calibro di Erik Seidel, Joao Vieira e Liv Boeree), e lo ritroviamo ora sulla vetta del mondo, portarsi a casa il primo storico braccialetto italiano alle WSOP Online.

Vittoria più che meritata se consideriamo che già si era presentato come chipleader a inizio del tavolo finale, e che si è portato a casa oltre 140k$ di sole taglie (quasi come la prima moneta del torneo).

Certo alla fine conta anche la fortuna, e in quel “flippone” finale c’è tutto quello che serve per una vittoria del genere: lo stack maggiore per pararsi il colpo, la voglia di giocarsele tutte, la fortuna di un river che ribalta tutto. Perchè quando mostra quel 77 contro un AK dell’avversario (Omer “omeroz01” Ozsirkintis), siamo al solito 50%, ma il flop monotone A 5 J sposta decisamente la probabilità verso il turco.

Il board però è tutto a picche, e uno dei sette di Camosci è proprio a picche. Si aspettano quinti turn e river con ansia: la quarta carta è un 10 di fiori, la quinta invece, è il tanto atteso 3 di picche che consegna il titolo a Camosci.

Good Game.

Pos. Nome Paese Taglie Premio Tot.
1 Enrico “GTOExploiter” Camosci Italy $142,740 $327,319
2 Omer “omeroz01” Ozsirkintis Turkey $48,615 $182,564
3 Aki “Seabossss” Virtanen Finland $47,043 $144,249
4 Alexander “xBGx” Fitasov Russia $6,750 $77,293
5 Murilo “muka82” Figueredo Brazil $18,656 $69,849
6 Renato “MAIAAA” Valentim Brazil $7,313 $44,463
7 Connor Drinan United States $17,352 $44,312
8 Dominik “tiredfella” Panka Poland $17,813 $37,378
9 Damian Salas Argentina $22,328 $36,527

 

I prossimi appuntamenti

 

Con le dirette di In The Zone sul canale Twitch e quindi con i tornei in diretta di Simone “Spera91” Speranza, si tornerà in scena a partire da 13 Agosto, con subito un torneo importante come il “Bounty 6-Handed” che sicuramente riserverà emozioni a non finire. In attesa del ritorno di Simone però, non perdete tutti i nostri consueti “Report WSOP” quotidiani per vedere tutti i risultati dei tornei sul Blog di In The Zone.

 

Per vedere invece tutti gli altri tornei che disputerà e segnare sul calendario le date importanti, trovi tutte le info nell’articolo dedicato alla SCHEDULE delle WSOP Online!

 

Non sei ancora abbonato al nostro canale Twitch?

Clicca qui per registrarti e accedere all’archivio delle trasmissioni passate e ricordati di mettere il follow per ricevere le notifiche ogni volta che saremo online!