wsop 2020 online

Doveva essere un mercoledì ricco di emozioni e così in effetti è stato. Soprattutto per chi ha seguito la live su Twitch di In The Zone, con Simone “Spera91” Speranza che è stato protagonista in diversi tornei. Nei due tornei WSOP che mettevano in palio il braccialetto, abbiamo finalmente avuto un vincitrice in rosa nell’evento #44, la brava Kristen Bicknell. Mentre per il torneo #29 giocato sul sito WSOP è stato Matthew Parry a mettersi al polso il premio. Vediamo nel dettaglio com’è andata la serata di ieri. E se vi siete persi qualcosa di questi primi 27 giorni di WSOP Online, date un occhio al nostro articolo riepilogativo di tutti i vincitori del braccialetto fino a questo momento!

 

Serata da “break even” per “Spera91”

 

Una serata molto particolare quella di ieri per Simone “Spera91” Speranza, impegnato in diversi tavoli tra cui ovviamente l’evento principale della serata, il WSOP #44 NLH 6-Handed da $2500 di buyin.

Dopo un avvio in sofferenza per una combo draw non chiusa che ci accorcia a 15x, il torneo prende invece la strada della risalita. Tavolo anche piuttosto difficile con diversi avversari ostici di esperienza (Sorel Mizzi poco a sinistra tra gli altri), ma che Simone gioca in maniera perfetta risalendo prima intorno a 50x (un bel bluff e una mano con gli Assi tra i tanti spot portati a casa), e poi anche fino alla top10 del count con 80BB davanti.

Molti piatti uncontested e un solo show down da 13x vinto, ma proprio quando il tavolo sembra sotto controllo ci si sposta di tavolo. E’ qua che poco dopo Speranza prova un bluff importante per un piatto da oltre 100BB che potrebbe valere la Top3 della classifica. Lo snap call finale dell’avversario cinese che chiude doppia sul river però, ci lascia con appena 10 bui messi in mezzo poco dopo con un AK che trova il doppio call da QQ e 77. Board liscio e l’avventura al main della serata finisce in posizione 308 (per la cronaca l’avversario cinese “nuoyani” chiuderà poi 4° per oltre 140k$…)

Per fortuna ci sono state diverse altre “deep run” nei side event, nessuna purtroppo culminata con un final table, ma con diversi ITM che hanno portato a un quasi “break even” finale.

 

WSOP #44: $2,500 No Limit Hold’em 6-Handed

 

In quello stesso evento abbiamo visto per la prima volta tantissimi campioni che sembrano ormai aver preso il via in queste WSOP International (presenti anche il duo italiano Kanit-Sammartino, entrambi fuori intorno alla posizione numero trecento), e anche al final table (e dintorni) c’erano diversi volti conosciuti.

Partiamo però dal vincitore del braccialetto in palio, che per la prima volta in queste WSOP Online è messo al polso di una giocatrice come Kristen Bicknell, che oltre a essere bella è anche dannatamente brava, come certificano gli oltre 5 milioni di dollari vinti live e i due (ora diventano tre) braccialetti già in bacheca.

Oltre al fatto di essersi messa alle spalle 892 entries tra cui molti dei migliori giocatori al mondo (oltre a molti nomi che sembrano essere davvero in “rush” in queste WSOP online, come Juha Helppi, Mikita Badziakouski, Steve O’Dwyer e in 15° posizione è finito persino un certo Ben Affleck).

Pos. Nome Paese Premio
1 Kristen Bicknell Canada $356,412
2 Belarmino “Iseey0urcard” De Souza Brazil $261,249
3 Ilya Anatsky Belarus $191,494
4 Dong “nuoyani” Jiang China $140,365
5 Simon Higgins United Kingdom $102,887
6 Jerome “gorgiAAs” Finck France $75,416
7 Patrick “Pepsi_zero” Semrau Austria $55,280
8 Paul “Doduckduck” Barnes United Kingdom $40,520
9 Nikita “SanyaRostov” Kalinin Russia $29,701

 

WSOP #29: $2,000 No-Limit Hold’em Deepstack

 

Sono state 747 le entries totali all’evento Deepstack dedicato ai player americani (580 unici), con un montepremi da circa 1.5 milioni di dollari. Ad aggiudicarsi la prima moneta (oltre 300k$) e ovviamente il braccialetto in palio, è stato Nick “Shadowjacker” Guagenti.

Nick è una sorta di “Abituè” delle WSOP, visto che nella sua lunga carriera ha portato a casa ben 52 bandierine in eventi delle Series (per oltre 680 mila dollari) sfiorando il braccialetto in almeno altre due occasioni.

L’heads up con Matthew “EarvinMagic” Parry pur partendo con stack abbastanza vicini, si chiude abbastanza in fretta grazie a una mano in cui Parry ha top pair al flop ma Guagenti si ritrova già scala nuts con il suo “3-5” che trova un 4-7-6 sul board. Easy game.

Pos. Nome Premio
1 Nick “shadowjacker” Guagenti $305,433
2 Matthew “EarvinMagic” Parry $189,193
3 Ari “philivey” Engel $130,292
4 Brian “BD_out” Deutschmeister $91,261
5 Ryan “toosick” Tosoc $65,004
6 Vinny “brownmagic” Pahuja $47,121
7 Rory “peeeeeeeeeno” Brown $34,773
8 James “DanFriel” Gilbert $26,115
9 Tom “.beast.” Cannuli $20,012

 

I prossimi appuntamenti

 

Si torna subito online questa sera con la Live su Twitch di In The Zone che vedrà Simone “Spera91” Speranza protagonista ai tavoli del WSOP #45 Bounty NLH, un evento con taglia che solitamente prevede ancora più azione e ancora più spot interessanti da giocarsi. Appuntamento da non perdere dalle ore 20:00 circa.

 

Per vedere invece tutti gli altri tornei che disputerà e segnare sul calendario le date importanti, trovi tutte le info nell’articolo dedicato alla SCHEDULE delle WSOP Online!

 

Non sei ancora abbonato al nostro canale Twitch?

Clicca qui per registrarti e accedere all’archivio delle trasmissioni passate e ricordati di mettere il follow per ricevere le notifiche ogni volta che saremo online!